Conchiglia
MOVIMENTO D'AMORE SAN JUAN DIEGO


Movimento Mondiale fondato da Conchiglia per Volere di Dio il 24 ottobre 2001
dedicato a Maria Santissima Nostra Signora di Guadalupe, La Perfetta,
La Donna vestita di Sole dell'Apocalisse - Messico.
Movimento a difesa della Chiesa Cattolica di Gesù Cristo con a capo il PAPA.
In obbedienza solo nell’insegnamento di Gesù, Figlio di Dio Lui Stesso Dio nel Santo Vangelo.



 
 

MONOS , μóνος dal greco...UNICO
Ricerche Scientifiche e Umanistiche
 


 

LA FISICA UNIGRAVITAZIONALE

Le Leggi del Cosmo in una « conchiglia »

La Fisica Unigravitazionale ha la Primogenitura Mondiale,
ed è stata definita e individuata per la prima volta nella storia degli studi scientifici dal Prof. Renato Palmieri.


 

                                                                                    13 settembre 2014

Caro Movimento d’Amore San Juan Diego,

Vi invito a un dialogo urgente sulla seconda parte riguardante la fisica unigravitazionale.
E’ su questo terreno che si gioca una partita inesorabile per le sorti dell’umanità, di cui temete il crollo.
Delle due l’una: o si deciderà di abbandonare tutto il ciarpame illusionistico della fisica
e della cosmologia contemporanee (materia-antimateria, positivo-negativo, attrazione-repulsione,
buchi neri, big bang, relatività, ecc) e con esso i suoi sostenitori (Odifreddi, Dawkins, Margherita Hack, ecc.)
o solo a parole continuare a combattere “…quanto… in ogni sua forma… vìola la dignità dell’Uomo”.
I fronti non sono separati.


 
Dirò anch’io con Voi: Dio Vi benedica e Vi protegga.

                                                          Prof. Renato Palmieri, Fisico

 

Scienziato Renato Prof. Palmieri Fisico - Bibliografia  


 

           


Comunicazione
a Persone, Enti, Associazioni, Istituti culturali, Soggetti scientifici

Scienziato Renato Prof. Palmieri, Fisico

 

 
Sintesi Unigravitazionale : Le Leggi del Cosmo in una conchiglia

Autore: Prof. Renato Palmieri, Fisico (Napoli)

La Fisica Unigravitazionale
L'Appello del Prof. Renato Palmieri, Fisico

I neutrini del CERN : ovvero il trionfo del FOTONE UNIGRAVITAZIONALE
a cura di Prof. Renato Palmieri, Fisico

La Terra è ferma. L’attuale luna è un satellite artificiale. Su marte ci siamo già stati.
Lettera di Conchiglia a Papa Em. Benedetto XVI

Alcune Rivelazioni date a Conchiglia
per gli Scienziati
 

 

La Fisica Unigravitazionale e l' « Equazione Cosmologica »

di
Scienziato Renato Prof. Palmieri, Fisico
 




SEZIONE I - Unigravitazionale

La Fisica Unigravitazionale ha la Primogenitura Mondiale,
ed è stata definita e individuata per la prima volta nella storia degli studi scientifici dal Prof. Renato Palmieri.

 
Perché la Fisica odierna non ci convince

Un fantasma che ha quattro secoli

Ci sono troppe coincidenze in Natura...
L'insetto e la luce. Le strutture spirali.

Ecco la base della Fisica Unigravitazionale
Fotone = Gravitone. L'Universo è luce.

La reale spiegazione di tutti i fenomeni
I dieci aspetti più misteriosi dell'Universo Astronomico

Il Professor Van Allen e l'enigma della missione su Giove Pioneer 10
Il nostro LOGO, detective di problemi insolubili

 

 

SEZIONE II

 
La gravitazione: ciò che la fisica odierna non vede, ma c'è...


L'elettromagnetismo: ciò che la fisica odierna vede, ma non c'è...

« Elettricità liquida » e « fusione fredda » : ciò che la fisica odierna vede, ma non capisce...

Le correnti elettriche: ciò che la fisica odierna spiega con le mani e con i piedi...

Campo magnetico e campo gravitazionale

Gravità - Massa

Il « mistero » delle onde gravitazionali
 


 SEZIONE III

 

 


NOTA alla sez. III
L’Equazione Cosmologica regola la gravitazione come Amore dell’universo e con le sue strutture anisotrope (spirali, cuoriformi, e simili) offre all’uomo la prova matematica e geometrica - la sola propriamente tale - dell’opera d’una Intelligenza Divina.
La gravitazione newtoniana isotropa (non polarizzata, ma indifferentemente sferica) è inesistente in natura: la mela stessa di Newton
non è una boccia ! Se fosse così, la gravitazione darebbe strutture eguali in ogni direzione e quindi le farebbe dominio esclusivo del caso. Riceve così conferma sicura il fondamentale argomento del Disegno Intelligente, contro le tesi casualistiche del neo-darwinismo.


                                                                                                                         Scienziato Renato Prof. Palmieri, Fisico
 

L'Equazione Cosmologica

Scarica il programma Olopòiema (nuova versione) dal sito Ufficiale del Prof. Renato Palmieri
http://xoomer.virgilio.it/cid12/olopoiema.zip
  

Il collegamento è corretto. In caso di malfunzionamento del link, copiare e incollare la stringa direttamente sulla barra del navigatore Internet.

Teleo-evoluzione: le prove dal programma « OLOPÒIEMA »

Morfogenesi
- L’ « uomo » di Leonardo e la « Venere » di Botticelli. La sessualità
- La legge di « ripartizione gravitazionale »: gametogenesi
- Il genoma


 

 

 

 

 


ONDE UNIGRAVITAZIONALI
parte civile

Il giorno 11 febbraio 2016, annuncio della presunta scoperta delle onde gravitazionali,
la
fisica unigravitazionale si dichiara parte civile, a nome dell'umanità,
nel processo intentato alla "scienza" accademica per i capi di ignoranza o, in subordine, malafede.
 

A) Le onde gravitazionali sono state scoperte nel 1969 da Renato Palmieri
      e si distinguono in tre gamme:
elettro-, meso- e mega-magnetiche.

B) Si chiamano perciò
uni-gravitazionali.

C) Per esistere hanno necessario bisogno di un supporto ondulatorio: si chiama
etere, o materia oscura.

D) Non nascono da isolati eventi catastrofici , ma sono intrinseche alla natura dell'intero universo,
     del quale formano le strutture materiali (fotoniche).

E) Buchi neri, stelle di neutroni non esistono da nessuna parte.

 

 




SEZIONE IV

 

 


Descriviamo la soglia infinitesima dell'universo fisico :

La particella elementare: IL FOTONE ( atomo assoluto, gravitone: " L'Universo è luce " )

L'uomo è la sua mente e non i suoi strumenti

La fisica odierna è nata dall'incapacità dei suoi numi tutelari di stabilire relazioni logicamente corrette tra fenomeni usuali e fenomeni in apparenza anomali, semplicemente applicando agli uni e agli altri un'ottica e una logica d'insieme. Tra la galassia di Andromeda e una quasar situata a miliardi di anni luce, quale di quei venerati mostri di pensiero riuscirà a capire che si tratta di diversità osservative in arrivo a noi e non endogene a quei corpi celesti e che quindi Andromeda, messa nel posto della quasar, ci apparirebbe essa medesima una quasar? (sez.I, pagina 4: "Ed ecco quindi....")
Sfortuna ha voluto che quei cervelloni abbiano partorito per ciò che non capivano interpretazioni quanto più folli sia possibile immaginare, le quali, proprio per la loro totale assurdità, sono diventate un oggetto mistico da adorare feticisticamente, sia per i loro creatori, sia per la fanatica credulità dei profani. Una di queste geniali fantasticherie dell'assurdo è il "principio di indeterminazione" di Heisenberg, secondo il quale l'indeterminato o indeterminabile per via di strumenti sarebbe indeterminato in sé, assolutamente indeterminato nella stessa realtà naturale. Se ciò non fosse il frutto della stolidità congenita della fisica teorica contemporanea, si sarebbe tentati di ipotizzare l'esistenza di un piano diabolico, il più astuto possibile, inteso a distruggere la capacità di pensare dell' homo sapiens. Questa sezione delle nostre pagine rappresenta il ripristino dei diritti della conoscenza, che dal noto indaga l'ignoto e in base alle leggi del mondo dell'esperienza, sia quella dei sensi sia quella strumentale, giunge logicamente fino alla soglia estrema dell'universo fisico. Questa non può essere altra da sé, poiché il cammino fatto deduttivamente per arrivare ad essa comporta che senza di quella particella limite, così come disegnata, l'intero cosmo non potrebbe essere. L'analisi della particella elementare, ovvero dell'atomo assoluto, che qui ci accingiamo a fare, è dunque il punto d'arrivo di un percorso rigorosamente logico, che discende dalla natura esistente verso il suo fondamento ultimo. È inconcepibile come i fisici d'oggi non si siano, per esempio, posto un problema imprescindibile per qualsiasi discorso ulteriore: quello della frequenza emissiva delle sorgenti ondulatorie, che non può non ricondursi al funzionamento intimo di una sorgente assolutamente elementare.


                                                                                                                         Scienziato Renato Prof. Palmieri, Fisico


IL FOTONE
Struttura geometrica - Proprietà cinetiche - La funzione ondulatoria

   
   
 
 


 

SEZIONE V
 

 
Gli articoli degli anni 1972-73 sul campo unigravitazionale
La nuova fisica nell'attualità
Inseriremo gradualmente nel nostro spazio WEB il testo integrale degli articoli pubblicati negli anni 1972-73 sul periodico napoletano Tempo nuovo: articoli che consideriamo fondamentali per il quadro teorico generale della fisica unigravitazionale e che sarebbero d'altra parte introvabili per i visitatori lontani. Faremo precedere ognuno di essi da una nostra puntualizzazione attuale del loro significato. Una precisazione valevole per tutti e tre è la seguente: i grafici originali che essi contengono devono essere rapportati al tipo di trattazione giornalistica e al pubblico di lettori cui gli articoli erano diretti. Pertanto la loro fattura e le loro dimensioni non sono proporzionalmente corrispondenti ai valori che sarebbero richiesti dal rigore matematico. Ciò, tuttavia, non toglie nulla alla validità dell'esposizione teorica che si fa nel testo.

a) Magnetismo e terremoti. La previsione dei sismi   


             Nuovi Argomenti in aggiornamento

 




 
 


A cura di:
Scienziato Prof. Renato Palmieri, Fisico


  Home       Torna Indietro  
www.conchiglia.net   E-mail:
  scienza@conchiglia.net
Conchiglia - MOVIMENTO D'AMORE SAN JUAN DIEGO - Via Manzoni, 12 - C.P. 99 - 33085  Maniago  PN  Italia
tel. (0039) 333.36.27.194  fax (0039) 0444.80.99.54